Indici delle affluenze

Variazione percentuale degli ingressi nei Centri Commerciali rispetto all’anno precedente, e tendenza per l’anno in corso

Grazie ai contapersone Microlog, installati in più di 350 Centri Commerciali e circa 10.000 negozi, siamo in grado di raccogliere una grande quantità di dati e di restituire tendenze molto attendibili sui flussi di visitatori.

Gli indici contenuti in questa pagina sono elaborati ogni mese, e mostrano la variazione percentuale degli ingressi nei Centri Commerciali rispetto all’anno precedente. Abbiamo suddiviso i Mall per regione italiana, considerando esclusivamente le regioni per le quali possiamo analizzare un numero di Centri sufficiente a rendere il campione rappresentativo.

Mensilmente la pagina verrà aggiornata con i trend del mese appena passato, e con i grafici che mostrano la tendenza complessiva dell’affluenza a livello nazionale, sia a confronto con l’anno precedente che per quello in corso. Attraverso l’apposito pulsante a fondo pagina, è possibile scaricare il pdf con l’archivio dei dati per l’intero anno corrente.

Stiamo lavorando anche ad un indice specifico per il Retail. Prossimamente questa pagina si arricchirà con le affluenze nei negozi suddivisi per principali settori merceologici. Continua a seguirci! ;-)

CENTRI COMMERCIALI

Trend nazionale anno in corso su anno precedente – GENNAIO: -43,4%

trend-affluenze-centri-commerciali_gennaio-2021

Trend regionale – Gennaio 2021 su 2020

Variazione percentuale affluenza, mese su mese, per l’anno in corso – nazionale

variazione-percentuale-ingressi-mensile_gennaio-2021

Commento:

Inauguriamo il 2021 con il primo trend delle affluenze, che risente ancora in maniera decisa delle chiusure dei Mall nei weekend. Gennaio chiude al -43,4% rispetto allo stesso mese del 2020, e con un -25% rispetto all’ultimo mese dell’anno.

Le regioni italiane con le performance migliori sono il Lazio e il Piemonte, che si assestano rispettivamente al -26,6% e al -32,2%, mentre le regioni con il maggior distacco rispetto al 2020 sono la Sicilia, con un importante -65,2%, e la Liguria, che segna un divario con l’anno precedente pari al -52,5%.

Le prospettive per febbraio non sono incoraggianti, almeno fino a quando rimarranno attive le chiusure dei festivi e prefestivi.

Report C.C. – 2021

Archivio anni precedenti:

logo microlog